Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per capire come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.

rassegna stampa logo ilperch 1   fattoria didattica 1669 UfficioAZAgr  logo re 256pof ptof  at  logo-albo-online
POF CONVITTO a.s. 2015/2016

Il convitto annesso all’istituto “SAN BENEDETTO” di Borgo Piave (Lt) dà la possibilità agli alunni convittori di completare l’offerta formativa attraverso l’attività del Personale Educativo, quest’ultimo avente competenze di tipo psicopedagogico, metodologico ed organizzativo-relazionale, tra loro correlate ed integrate, che si sviluppano attraverso la maturazione dell’esperienza educativa e l’attività di studio e di ricerca.

Il personale educativo opera nell'ambito delle attività di convitto e semiconvitto e collabora con il personale docente per favorire la formazione e la crescita degli alunni.

Nell’ambito dell’area della funzione docente, la funzione educativa partecipa al processo di formazione e di educazione degli allievi convittori

L’attività educativa è volta alla promozione dei processi di crescita umana, civile e culturale, nonché di socializzazione degli allievi, convittori e semiconvittori, i quali sono così assistiti e guidati nella loro partecipazione ai vari momenti della vita comune nel convitto. La medesima attività è finalizzata anche all’organizzazione degli studi e del tempo libero, alle iniziative culturali, sportive e ricreative, nonché alla definizione delle rispettive metodologie, anche per gli aspetti psicopedagogici e di orientamento.

Tra gli adempimenti individuali rientrano le attività relative:

  • alla preparazione necessaria per lo svolgimento dei compiti di assistenza alle attività di studio, culturali, sportive e ricreative;
  • ai rapporti individuali con le famiglie ed i docenti;
  • all’accoglienza ed alla vigilanza degli allievi convittori nel momento della loro entrata ed uscita dal convitto.

OBIETTIVI EDUCATIVI:

  • La cura dell'educazione
  • La crescita culturale e personale del ragazzo
  • La consapevolezza della necessità di rispettare le regole di convivenza sociale e civile
  • Il rispetto dei ruoli
  • Il raggiungimento degli obiettivi cognitivi,
  • La promozione del processo di formazione della personalità dei ragazzi
  • Integrare l’opera educativa svolta dalla famiglia e dalla scuola
  • Prevenire e contrastare la formazione di stereotipi e pregiudizi
  • Acquisire sensibilità e rispetto alle problematiche ambientali ed alimentari
  • Elaborazione di un personale metodo di studio
  • L’utilizzo dei materiali e degli spazi del Convitto
  • Favorire l’autostima, la conoscenza e la costruzione del sé

Il Personale Educativo promuove varie attività:

Accoglienza ed orientamento

L'accoglienza e l'orientamento degli alunni da parte di tutti gli operatori dell'Istituzione Educativa costituisce un dovere permanente ed un compito che richiede strategie adeguate a rispondere alle necessità emergenti dalla realtà del gruppo convitto. In questo ambito sono organizzate attività di

accoglienza nella fase di ingresso in istituto per promuovere il sereno inserimento di ciascun convittore. Agli educatori compete anche la valorizzazione del convitto alle famiglie e agli studenti delle scuole medie.

Assistenza pranzo-colazione-merenda-cena

L'educatore educa alla salute, all'acquisizione di buone abitudini alimentari e di buoni comportamenti a tavola.

Studio guidato

L'educatore applica le proprie competenze di tipo metodologico nell'assistenza allo studio, allo

svolgimento dei compiti e alla ricerca, fornendo al convittore un metodo di studio al fine di raggiungere una buona autonomia nella gestione del proprio lavoro scolastico.

L'educatore predispone un ambiente accogliente e protettivo e al contempo utilizza tutte le strategie e i metodi utili a favorire l'auto-apprendimento e l'auto-educazione, in un percorso improntato all'autonomia dei ragazzi.

L'assistenza allo studio è assicurata lungo tutto l'arco dell'anno scolastico.

La relazione con le famiglie

Affinché l'azione educante sia efficace sono fondamentali la collaborazione e il contributo delle famiglie. Perché ciò accada occorrono occasioni di incontro nelle quali l'ascolto sia autentico cosi come lavalorizzazione delle diverse opinioni e l'apprezzamento dei vari contributi.

La relazione con gli insegnanti

Il contatto con loro rende più produttiva l’azione educativa e il rendimento scolastico.

Assistenza notturna

Consiste in un periodo abbastanza lungo durante il quale l'educatore trova occasioni per poter favorire il processo di crescita del ragazzo con norme dettate soprattutto dal buon senso, infatti oltre alla pernottamento vero e proprio, esistono momenti di socializzazione

(visione di un film, giochi di società, confronti sui temi di attualità) e dì preparazione alla pernottamento che vengono disciplinati costantemente dall'educatore.

Operatività

Il Convittoè operativo dalla domenica sera alle ore 21.00 fino al sabato pomeriggio alle ore 15.30 questo dall’inizio delle attività scolastiche sino al termine delle lezioni(escluso le festività previste dal calendario scolastico).

                                                                                                                                       

Risorse umane

5 Educatori

2 Coordinatori del Convitto

1 Rappresentante al Collegio dei Docenti

1 Consulente al Consiglio d’Istituto

Personale ATA: Infermiera, cuochi, guardarobieri, custodi, addetti alle pulizie.

  LA GIORNATA CONVITTUALE
Ore   07.20 Sveglia
         08.00           Colazione
08.30 Inizio lezioni
         13.05 Fine lezioni / pranzo I° turno
         14.05 Fine lezioni 6° ora / pranzo II° turno
         14.00 Studio obbligatorio
         16.00 Attività ricreative / progettuali/Studio facoltativo
         17.00 Attività ricreative / progettuali o libera uscita
         19.30 Cena
         20.00 Inizio attività ricreative serali
         22.30 Riposo notturno

Attività progettuali - formativo - culturali, ludiche, sportive e ricreative

Consentono di perseguire come fine il raggiungimento di obiettivi educativi nelle tre aree della personalità (affettiva, cognitiva, psico-motoria), lo sviluppo delle potenzialità organizzative attraverso una corretta socializzazione e l'impegno del gruppo anche nelle competizioni sportive, nonché un arricchimento del bagaglio culturale. Inoltre favoriscono la valorizzazione delle potenzialità individuali, accrescendo l'autostima, l'accoglienza e l'integrazione di alunni che manifestano difficoltà nei rapporti interpersonali.

A tal fine saranno proposte attività pomeridiane e serali, gestite da singoli o gruppi di educatori, che investiranno le diverse aree di interesse giovanile:

  • Area ricreativo-sportiva
  • Area tecnico-informatica
  • Area curriculare
  • Area culturale
  • Area artistica

Area ricreativo-sportiva;

Volte alla socializzazione, al rispetto delle regole e alla crescita dell’autostima, a tal fine saranno organizzati tornei di ping-pong, biliardino, biliardo ecc…

Area tecnico-informatica.

Volte alla “conquista” dei vari strumenti di comunicazione di massa ma soprattutto del loro giusto utilizzo.

Area curriculare

Migliorare quelle che sono le loro competenze con un’azione pratica portando avanti qualcosa di già esistente oppure partendo dalla pianificazione, attraverso le lavorazioni fino ad arrivare alla raccolta.

Area culturale;

Realizzazione dei percorsi culturali al fine di una crescita del convittore attraverso la socializzazione e l’arricchimento culturale attraverso visite guidate di istruzione e visione di film/ documentari.

Area artistica

Attraverso la condivisione e l’utilizzo di strumenti musicali.


ALLEGATI :

  • Domanda di iscrizione al Convitto a.s. 2015 - 2016
banner ioscelgoiostudio 02banner universitalyimage gallerybanner ediliziaScolasticascuolavalorebanner istanzeonlinebanner portale sidi
ecdl2
   
by MC9